A prima vista

Il cosleeping rende i bimbi più sicuri

Care mamme, oggi affrontiamo un argomento delicato. Secondo voi fare dormire i vostri figli nel lettone è un vizio o un problema? Io l’ho sempre vissuto come un regalo che la vita mi ha fatto. Mi godo mio figlio – che ha tre anni – con la consapevolezza che tra qualche anno lo dovrò inseguire per avere un semplice abbraccio. Sono profondamente convinta che il cosiddetto cosleeping non causi nessun disagio relazionale, sociale o di sviluppo. Il dormire insieme accresce l’autostima dei piccoli e crea adulti più sicuri e meno fragili.

La pratica di far dormire i bambini con i propri genitori è antica come il mondo e spesso è una scelta fatta più per allattare al seno e per la fatica di gestire i frequenti risvegli che per reale convinzione. Io ho resistito fino ai nove mesi del mio piccolo per paura di schiacciarlo durante il sonno ma poi mi sono goduta tutti gli attimi vissuti assieme. Addormentarmi con il suo profumo di buono penso sia una sensazione indescrivibile.

lenzuolino-culla-personalizzabile-con-nome-bambino-bambina“Qui dorme il principe\la principessa”

Alcuni autorevoli esperti consigliano di respingere l’opinione dominante e permettere ai bambini di dormire con papà e mamma, almeno fino all’età di cinque anni. Voi come vi comportate?

Benedetta Maffia