A prima vista

Basta con il solito ciuccio!

Ciuccio si o ciuccio no? Quale mamma non si è posta questa domanda? Io rispondo si, senza esitazioni e sensi di colpa. I bimbi nascono con l’istinto della suzione e succhiare è il loro modo di darsi conforto e calmarsi. A livello psicologico, mettere un oggetto in bocca e succhiarlo richiama il gesto e il rituale dell’allattamento. Per questo è normale che la maggior parte dei bambini trovi nel ciuccio un piacere rassicurante in grado di alleviare le piccole sensazioni di malessere. Inoltre, anche se non è ancora ben chiaro quale sia il meccanismo,  sembra che l'uso del ciuccio riduca il rischio della SIDS (Sindrome della Morte Improvvisa del Lattante). La comunità scientifica concorda sul fatto che far addormentare il bambino con il ciuccio in bocca aiuti a prevenirla.

Mio figlio ha due anni e mezzo e lo usa ancora prima di addormentarsi. Negarglielo vorrebbe dire per me rimanere sveglia 24 ore su 24 e siccome preferisco essere una mamma attenta e amorevole e non stanca e stressata … che ciuccio sia. Non potendo quindi ancora dire “basta ciuccio”  opto per il  “basta con i soliti ciucci”!

Il mio preferito è ovviamente quello con i baffi. Sono in puro silicone, senza BPA e soddisfano tutti gli standard di sicurezza per i bambini. Io li trovo adorabili. Dalla prima volta che li ho visti sono passati 20 anni,  ero in vacanza con i miei negli Usa e facemmo scorta di pensierini originali per le amiche in attesa. Adesso sono in vendita qui.

Mustachifier è il ciuccio perfetto per l’uomo della tua vita . Quello che ha appena rubato il posto di tuo marito nel lettone.

Con il ciuccio a forma di labbra, invece, la vostra piccola avrà la bocca carnosa come quella di Marilyn Monroe!

E per i bimbi più esigenti? Abbassategli il volume di qualche decibel con il ciuccio controlla volume.