A prima vista

W la mamma (informata)

Per salvare la vita di un bambino che ha ingerito un corpo estraneo non servono supermamme ma mamme informate, che conoscano poche e semplici manovre. In occasione della festa della mamma, che sarà domenica, abbiamo pensato di ripubblicare il video dell'Associazione Trenta Ore per la Vita. Un video-tutorial per tutte le mamme nel quale Lorella Cuccarini, socio fondatore e testimonial dell’Associazione, illustra in modo chiaro e semplice le manovre per la disostruzione delle vie aree da corpo estraneo nel lattante e nel bambino. Un video da guardare attentamente, memorizzare e condividere.

Una donna che ha perso il marito si chiama vedova, in caso contrario è l’uomo a diventare vedovo. Se ad un bimbo muoiono i genitori diventa orfano, ma se ai genitori muore un bimbo non esiste nessun nome che contraddistingua questo status. Sono i “senza nome” perché in duemila anni di storia l’uomo non ha coniato un termine per ciò che è contro la natura della vita stessa.

In Italia più di 50 bambini all’anno, uno a settimana, perdono la vita per l’ostruzione delle vie aeree. La fascia più esposta è quella dei bambini dai 12 ai 36 mesi. L’ostruzione avviene quando, al momento dell’inalazione dell’oggetto nelle vie aeree, esso entra nella trachea anziché procedere normalmente per l’esofago.

Le 12 semplici manovre illustrate nel video sono regolate dalle linee guida internazionali in materia. Questo video è stato realizzato in collaborazione con il dottor Marco Squicciarini, medico esperto di tecniche di rianimazione di base.