A prima vista

L’importanza dell’acido folico in gravidanza

Una corretta alimentazione in gravidanza è fondamentale per proteggere la salute del bambino. L’acido folico, noto anche come vitamina B9, è una sostanza fondamentale per il nostro organismo, specialmente per le donne in gravidanza, quando il fabbisogno di tale vitamina aumenta. Una carenza di acido folico comporta infatti un aumento del rischio dello sviluppo nel nascituro di gravi malformazioni del sistema nervoso, nonché di altre malformazioni congenite.

Per ridurre fino al 70% tale rischio è fondamentale per le donne assicurarsi di assumere durante le prime fasi della gravidanza, la dose raccomandata di acido folico pari a 0,4 mg al giorno. L’assunzione di acido folico in forma preventiva deve iniziare almeno a partire da un mese prima del concepimento e proseguire per tutto il primo trimestre. In tale modo si assicurerà all’embrione di ricevere attraverso il sangue materno la quantità adeguata di tale vitamina, essenziale nella fase iniziale di formazione di organi quali il cervello, il cuore, la colonna vertebrale e la parete addominale.

Alimentazione in gravidanza

La promozione della salute della donna e del bambino durante la gravidanza, attraverso l’adozione di una corretta alimentazione, è uno tra i principali obiettivi della “Campagna sulla corretta nutrizione” avviata dal Ministero della Salute nell’ambito di Expo 2015.