A prima vista

È tempo di fare l’albero di Natale

Addobbare l’albero di Natale è un rito al quale non riesco proprio a rinunciare. Mi impossesso di tutte le decorazioni e non permetto a nessuno di aiutarmi. È un momento tutto mio ed è solo la conclusione di uno studio iniziato nella mente settimane prima.

Fino a qualche anno fa utilizzavo solo grosse palle di cristallo trasparente con disegni dorati. Le ho collezionate negli anni, erano un gradito pensiero di un caro amico di famiglia. Il ricavato andava in beneficenza. Mi piaceva l’idea di avere un albero bello, elegante e solidale.

Poi gli anni sono passati e sono diventata mamma. Riuscite ad immaginare lo stupore del mio piccolo (oggi 2enne) alla vista di queste sfere luccicanti vero? Così gli addobbi delicati hanno lasciato il posto a decorazioni altrettanto belle ma più sicure. Lo scorso anno il nostro albero era pieno zeppo di peluche di tutte le forme e dimensioni. Quest’anno invece aggiungerò anche degli addobbi infrangibili e personalizzabili. Mi piace l’idea di “appendere” anche momenti della nostra vita quotidiana. E voi? Che tipo di albero avete fatto? Raccontatecelo